CronacaPrimo PianoVideo

VIDEO – Migranti, quinto giorno sulla ‘Alan Kurdi’. L’appello di Sea Eye a Malta

La Ong tedesca si rivolge al premier maltese Joseph Muscat affinché dia il proprio consenso allo sbarco

La nave ‘Alan Kurdi’ dell’Ong tedesca Sea Eye, dopo che l’Italia ha negato l’approdo nel porto di Lampedusa, si è diretta verso Malta dove però non ha ancora ottenuto il via libera allo sbarco. La Ong, attraverso il suo profilo Twitter, fa un appello al premier maltese Joseph Muscat affinché acconsenta allo sbarco dei 64 migranti a bordo della nave: “Quinto giorno sulla Alan Kurdi. Il tempo peggiora. Speriamo che le menti della politica si calmino presto per fare ciò che è umano. Salvare vite umane. Per favore signor Muscat, ci aiuti“.

Tags

Articoli correlati