Sport

Serie A: Milan in vetta, Roma e Sassuolo non mollano

Il Milan vince all’ultimo secondo a San Siro contro la Lazio, mantenendo la vetta della classifica. E alle sue spalle arrivano Roma e Sassuolo, entrambe vincenti. Pareggio del Napoli in casa contro il Torino, all’ultimo respiro.

RISULTATI – Si conclude la quattordicesima di Serie A, che porta con sé diverse sorprese e non pochi smottamenti in classifica.

MILAN-LAZIO 2-2 – I rossoneri partono fortissimo a San Siro, dopo aver saputo della vittoria dell’Inter a Verona. In meno di dieci minuti arriva il doppio vantaggio, prima con Ante Rebic e poi con Hakan Calhanoglu, su rigore. Partita apparentemente indirizzata, ma al 28′ la Lazio accorcia. Rigore per Ciro Immobile, Gianluigi Donnarumma para, ma Luis Alberto è il più lesto sulla respinta. Nella ripresa arriva poi l’imbucata di Immobile, che al 59′ trova il 2-2. In pieno recupero arriva poi il gol vittoria di Theo Hernandez, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

SAMPDORIA-SASSUOLO 2-3 – Pronti, via, e i neroverdi provano a imitare quanto fatto dal Milan domenica. Al 2′ rompe un’uscita dalla difesa della Sampdoria, e Hamad Traoré trova il vantaggio. Poi succede tutto in tre minuti, ma nella ripresa. Prima i blucerchiati pareggiano al 55′ con Fabio Quagliarella. Poi il Sassuolo ribalta con Francesco Caputo al 56′ e Domenico Berardi al 58′. Nel finale fa tutto Keita Baldé: gol del 2-3 all’84’, ed espulsione diretta al 92′.

ROMA-CAGLIARI 3-2 – I giallorossi rischiano di complicarsi la vita da soli, nonostante il vantaggio di Jordan Veretout all’11’. Nella ripresa arrivano infatti quattro reti, due per parte. Prima Joao Pedro pareggia al 59′. Poi la Roma recupera e ribalta: al 71′ Edin Dzeko firma il 2-1, il tris è invece di Gianluca Mancini al 77′. Inutile il rigore, ancora di Joao Pedro, all’inizio del recupero.

NAPOLI-TORINO 1-1 – Dopo un primo tempo finito 0-0, allo stadio Maradona succede tutto nella ripresa. Al 56′ Armando Izzo porta in vantaggio gli ospiti, che arrivano vicini alla terza sconfitta consecutiva. Ma ci pensa Lorenzo Insigne, tornato dalla squalifica, a trovare il pareggio al 92′.

BOLOGNA-ATALANTA 2-2 – Luis Muriel trascina i bergamaschi verso una tranquilla vittoria. Al 22′ trasforma il rigore del vantaggio, e un minuto trova la doppietta dopo un bellissimo slalom in area. Nella ripresa la squadra di Gian Piero Gasperini stacca la spina, e il Bologna prima accorcia, e poi la pareggia. Le reti sono di Tomiyasu al 73′ e di Paz all’82’.

SPEZIA-GENOA 1-2 – I rossoblu trovano la seconda vittoria in campionato, e avvicinano i liguri alla zona retrocessione. Nonostante M’Bala Nzola abbia firmato il vantaggio con un tocco in area al 10′. Al 17′ arriva infatti il pareggio del redivivo Destro, e nella ripresa Domenico Criscito torna al gol trasformando il rigore dell’1-2. L’effetto di Davide Ballardini è già visibile.

UDINESE-BENEVENTO 0-2 – Bella vittoria degli uomini di Filippo Inzaghi in Friuli. Il vantaggio è di Gianluca Caprari già al 9′, mentre il raddoppio arriva nella ripresa. Ed è l’highlight della gara, perché è un bellissimo tiro di destro di Gaetano Letizia, da posizione molto defilata.

 

Tags

Articoli correlati