Sport

Rugby: accordo tra neozelandesi e fondo Silver Lake

WELLINGTON, 02 GIU – La Federazione di rugby della Nuova Zelanda (NZR) ha approvato un accordo da 200 milioni di dollari neozelandesi (122 milioni di euro) con il fondo di investimento californiano Silver Lake, ponendo fine a una battaglia di due anni per i diritti commerciali dei famosi All Blacks. Con un solo voto contrario (89-1) è stata conferita alla Silver Lake una partecipazione sostanziale nei diritti commerciali di NZR. L’intesa è stata descritta dal manager della Federazione Stewart Mitchell come un “momento monumentale nella storia del rugby in Nuova Zelanda”. “Ci è voluto molto tempo per arrivare a questo punto ed è perché i nostri membri si preoccupano profondamente del nostro gioco, delle nostre comunità e della nostra gente”, ha aggiunto Mitchell. L’accordo prevede la creazione di una società commerciale, partecipata a maggioranza dalla federazione, ma nella quale l’azienda americana investirebbe 200 milioni di dollari neozelandesi in cambio di una quota del 5,8%. Un ulteriore investimento di 100 milioni di dollari neozelandesi sarà quindi offerto agli investitori istituzionali con sede in Nuova Zelanda e la partecipazione di Silver Lake potrebbe aumentare all’8,58% . (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati