MotoriVideo

VIDEO – Jules Bianchi, quattro anni fa ci lasciò la promessa della Ferrari

Il giovane pilota è morto nel 2015, dopo nove mesi di coma dal terribile incidente in Giappone

Lottò per nove mesi dopo il terribile incidente nel GP del Giappone, ma non ce la fece: Jules Bianchi si spense il 17 luglio 2015 dopo un lunghissimo coma.
Giovane talento francese, Jules crebbe nel vivaio della Ferrari ed era considerato una promessa del Cavallino Rampante. In molti oggi hanno ricordato il talentuoso pilota, dagli account ufficiali della Formula 1 a quelli della Ferrari, passando anche per il giovane Charles Leclerc, che a Bianchi era particolarmente legato fin dall’infanzia. Il pilota nizzardo fu infatti il padrino di Leclerc, che come Jules crebbe sulla pista di papà Philippe Bianchi.

Nel video, il tributo che la Formula 1 dedicò al pilota:

View this post on Instagram

4 years since you're gone. We all miss you. ❤️🌟

A post shared by CHARLES LECLERC (@charles_leclerc) on

Jules Bianchi. Never forgotten.

Pubblicato da F1 su Mercoledì 17 luglio 2019

Tags

Articoli correlati