Motori

GP Singapore, città avvolta da nebbia e smog: ci saranno effetti sulla gara?

Cielo grigio e aria irrespirabile: la colpa deriva anche dagli incendi in Indonesia e Malesia

Singapore è avvolta da giorni in una coltre di smog, nebbia e fumo. La foschia densa è causata dagli incendi che stanno interessando Malesia e Indonesia, con i fumi che arrivano trasportati dal vento. La qualità dell’aria è pessima anche per la presenza di elevatissimi quantitativi di Pm10 e Pm2.5. Per la giornata di venerdì l’autorità meteorologica NEA prevede un clima caldo con massima di circa 34°C e ventilazione moderata da Sud-Est.
Sabato la giornata sarà “Hazy and Warm”, ossia calda ma con ancora la presenza di foschia densa nell’aria. Non sono attese precipitazioni. La scarsa visibilità potrebbe incidere nel Gran Premio di Formula 1, con le prime prove libere attese nelle prossime ore. Per proteggere la salute degli spettatori gli organizzatori del Gran Premio di Formula 1 distribuiranno migliaia di mascherine antismog.
Di seguito un video del National Environment Agency su come affrontare l’emergenza smog in una delle città più inquinate al mondo.

Tags

Articoli correlati