Sport

Milan, rimonta da sogno: da 0-2 Juventus a 4-2, tre gol in cinque minuti!

Il Milan ribalta il risultato contro la Juventus, da 0-2 sotto vince 4-2.

Incredibile rimonta del Milan ai danni della Juventus. Dopo due gol a inizio ripresa dei bianconeri la squadra di Pioli si sveglia dal nulla e fa un’impresa: 4-2, la Lazio resta a -7.

Il Milan completa il doppio sgambetto ed è clamoroso. Dopo aver battuto la Lazio sabato scorso fa lo stesso con la Juventus capolista e (forse) tiene ancora aperta la Serie A. Primo tempo bruttissimo, senza azioni, ma nella ripresa succede di tutto. Dopo settantaquattro secondi Adrien Rabiot raccoglie prima di metà campo, ne salta quattro (fra cui Theo Hernandez in tunnel) e con un gran sinistro dal limite porta avanti i bianconeri. Al 53’ lancio nel nulla, Alessio RomagnoliSimon Kjaer si ostacolano e lasciano campo libero a Cristiano Ronaldo, che solo davanti al portiere non sbaglia. 0-2 e partita in discesa per la Juventus, che però si rilassa troppo. Su cross da sinistra Ante Rebic va di petto e Leonardo Bonucci si oppone col braccio: per l’arbitro è mano dell’attaccante, il VAR cambia la decisione ed è rigore. Dal dischetto Zlatan Ibrahimovic accorcia: è il 62’, comincia il ribaltone. Passano quattro minuti, serie di rimpalli a favorire in area Franck Kessié che con un bel dribbling si porta il pallone sul destro e pareggia, con deviazione. Si riprende a giocare, il Milan continua a premere e Rafael Leao in area da sinistra conclude di destro trovando impreparato Wojciech Szczesny. 3-2 e tutto capovolto in cinque minuti, con la Juventus che si riversa in attacco e fa cambi. Uno però è Alex Sandro, che all’80’ sbaglia un cambio gioco orizzontale: regala palla a Hakan Calhanoglu, sul cui cross Rebic firma il poker. Punteggio impensabile a inizio ripresa, la Juventus ferma la serie di vittorie dalla ripartenza. Milan al quinto posto in attesa di NapoliRoma.

Tags

Articoli correlati