Sport

La Fiorentina vede la salvezza: 1-2 a Verona nell’anticipo di Serie A

La Fiorentina batte 1-2 il Verona nell'anticipo di Serie A.

La Fiorentina vede la salvezza. Un gol del solito Vlahovic e dell’ex Caceres permettono di far cadere il Verona al Bentegodi: 1-2 il finale. Sesto KO nelle ultime sette per l’Hellas.

La Fiorentina passa in casa del Verona e può tranquillizzarsi per la salvezza. Al Bentegodi l’anticipo del turno infrasettimanale di Serie A finisce 1-2, un risultato che rimescola tutto nella lotta per non retrocedere. L’inizio è tutto dell’Hellas, più volte vicino al vantaggio. Subito Daniel Bessa liberato in area, ma Bartlomiej Dragowski salva con un prodigio. Al 18’ sinistro di Kevin Lasagna che il portiere polacco sventa, un minuto dopo l’attaccante lo supera di testa ma Lorenzo Venuti si oppone sulla linea. Non c’è recupero, sembra tutto definito per andare al riposo quando la Fiorentina trova l’episodio del vantaggio: su cross da destra Franck Ribéry fa velo per Giacomo Bonaventura, affrontato da Antonin Barak in area. È rigore, che Dusan Vlahovic trasforma oltre il 45’ mandando le squadre al riposo sullo 0-1. Al 65’, sulla seconda occasione di tutta la partita, la Fiorentina cinica e fortunata trova anche il raddoppio: punizione di Erick Pulgar, respinta corta e l’ex Martin Caceres con un tiro potente fa 0-2. Sette minuti dopo Eddie Salcedo, giocatore in prestito dall’Inter, di testa da due passi su sponda dell’ex nerazzurro Marco Davide Faraoni accorcia. Ma di occasioni per il pareggio non ce ne sono più come prima, il Verona non riesce a completare la rimonta. Per la Fiorentina è un colpo salvezza: sono otto ora i punti di vantaggio sul Cagliari terzultimo.

Tags

Articoli correlati