Sport

Juventus, tris in rimonta alla Lazio: vittoria prima del Porto

La Juventus batte 3-1 la Lazio nell'anticipo di Serie A.

La Juventus batte 3-1 la Lazio nell’anticipo serale di Serie A. I biancocelesti si illudono con venti minuti di dominio e il vantaggio di Correa, poi iniziano a commettere un’infinità di gravi errori e la perdono da soli. Inter a +7 sui bianconeri con lo stesso numero di partite giocate.

La Juventus punisce una Lazio ancora gravemente insufficiente negli scontri diretti esterni. Non basta un primo quarto di gara in cui sono i biancocelesti a dominare: è 3-1 all’Allianz Stadium. Subito occasione per Mohamed Fares, vicino al gol con un inserimento centrale. In difesa i bianconeri traballano, al 14′ errore di Dejan Kulusevski a innescare Joaquin Correa, ingresso in area e dribbling per battere facilmente a rete col destro. L’episodio che inizia a cambiare l’inerzia è un tocco di mano di Wesley Hoedt su incursione di Federico Chiesa, sul quale l’arbitro non dà rigore. Nonostante ciò la Lazio inizia ad arretrare e avere paura, rimettendo così in gioco una Juventus spenta. E un errore, il primo di tanti, porta al pareggio: al 39′ Adrien Rabiot entra in area da sinistra e calcia potente sul primo palo, non coperto dal colpevole José Manuel Reina. A inizio ripresa la Lazio sembra riprendersi, con una traversa di testa di Sergej Milinkovic-Savic. È solo un’illusione: al 57′ rimpallo e contropiede con la difesa ospite inesistente, Federico Chiesa serve Alvaro Morata che fa 2-1. Passano tre minuti e Milinkovic-Savic completa la sua partita da incubo, con un ingenuo fallo su Aaron Ramsey che non aspettava altro. È rigore, che Morata trasforma spiazzando Reina per la doppietta. Di partita non ce n’è più, negli ultimi venti minuti dentro anche Cristiano Ronaldo risparmiato per il Porto. Juventus a -7 dall’Inter con le stesse partite giocate, Lazio che si allontana ancora dalla zona Champions League.

Tags

Articoli correlati