Sport

Juventus, 3-0 fra le polemiche: con la Fiorentina decidono due rigori

La Juventus vince 3-0 contro la Fiorentina, in un match segnato da due rigori.

Due rigori rivisti al VAR fanno tornare a vincere la Juventus. Cristiano Ronaldo dal dischetto piega la Fiorentina complice un arbitraggio particolare di Pasqua. Nel recupero è de Ligt a fissare il 3-0.

La Juventus riscatta la sconfitta di Napoli, ma contro la Fiorentina vince di rigore e fra le polemiche. Primo tempo ottimo dei viola, che vanno più volte vicini al vantaggio: addirittura tre in trenta secondi, con un doppio colpo di tacco di Marco Benassi prima e Federico Chiesa poi sul quale Wojciech Szczesny fa un miracolo, ripetendosi poco dopo su tiro da fuori di Pol Lirola, mentre su un cross successivo da sinistra basso lisciano in due. Così, a cinque minuti dall’intervallo, il VAR richiama l’arbitro Fabrizio Pasqua per un tocco di polso di German Pezzella su tiro di Miralem Pjanic: rigore, primo del pomeriggio. Dal dischetto Bartlomiej Dragowski intuisce, ma non può evitare che Cristiano Ronaldo segni per la nona giornata di fila. Portoghese sempre a segno nel 2020 e che trascina la Juventus al riposo avanti. Nella ripresa la Fiorentina non si abbatte, anzi sfiora il pari con un tiro di Benassi fuori di un soffio. Sull’azione seguente Dragowski evita il 2-0 su deviazione di Gonzalo Higuain. A dieci minuti dalla fine l’episodio contestato: Rodrigo Bentancur entra in area e sbatte su Federico Ceccherini. L’arbitro dà il rigore, fra le forti proteste viola, e incredibilmente lo conferma pure dopo averlo rivisto al monitor. Cristiano Ronaldo non sbaglia neanche stavolta: Juventus a +6 dall’Inter in attesa della partita di Udine. La Fiorentina sparisce dal campo, nel primo dei sei minuti di recupero becca il tris di testa da Matthijs de Ligt su angolo da destra.

Tags

Articoli correlati