Sport

Europa League, avanti il Milan con tanta fatica. Roma 3-1

Europa League, si qualificano agli ottavi Milan e Roma delle italiane.

Nelle partite di serata in Europa League passano le altre due italiane, dopo l’uscita del Napoli (vedi articolo). Il Milan è agli ottavi senza mai vincere, 1-1 con la Stella Rossa dopo il 2-2 dell’andata. La Roma batte 3-1 il Braga.

MILAN-STELLA ROSSA 1-1 (ANDATA 2-2)

Il Milan è agli ottavi di Europa League, senza mai vincere. Dopo il 2-2 dell’andata contro la Stella Rossa al Meazza finisce 1-1: valgono i gol in trasferta. Dopo otto minuti tiro di Rade Krunic destinato fuori ma impatta sul braccio di Marko Gobeljic: il VAR dà l’ennesimo rigore. Dal fischetto trasforma Franck Kessié per l’1-0. La Stella Rossa si vede annullare il pari per un fallo di mano durante l’azione, corretto. Ma ha tante occasioni e al 24’ l’imbucata di Mirko Ivanic per Ben Nabouhane vale l’1-1. Ancora colpevole Alessio Romagnoli, come nel derby. L’attaccante poco prima aveva colpito la traversa su punizione. Nella ripresa meglio i serbi, con un miracolo di Gianluigi Donnarumma su Sekou Sanogo. Gobeljic si prende il secondo giallo che lascia gli ospiti in dieci nell’ultimo quarto d’ora, ma il Milan soffre tantissimo. E sull’ultimo pallone l’arbitro fischia la fine anziché far battere un rigore ai serbi, con Dejan Stankovic giustamente furioso.

ROMA-BRAGA 3-1 (ANDATA 2-0)

La Roma completa l’opera e va agli ottavi di finale di Europa League. Situazione già messa in discesa all’andata col Braga, battuto 0-2 a domicilio. E la squadra dell’ex Paulo Fonseca si ripete all’Olimpico: 3-1. Al 24’ Edin Dzeko serve Stephan El Shaarawy, che col destro colpisce il palo: sul rimpallo ci arriva proprio il bosniaco, che sblocca il match. Secondo gol in una settimana per l’attaccante dopo lo screzio col tecnico. Prima dell’intervallo Pedro colpisce la traversa col sinistro da centro area. Nella ripresa la Roma gestisce il ritmo a suo piacimento, soffrendo ben poco. Guadagna anche un rigore, per fallo di Joao Novais su Carles Pérez, ma Lorenzo Pellegrini lo manda a lato. Poco male: due minuti dopo (74’) è proprio Carles Pérez a raddoppiare su assist proprio di Pellegrini. A tre minuti dalla fine Bryan Cristante fa autogol su cross dalla destra, ma è ininfluente. Anche perché Borja Mayoral al 91’ fa tris in tap-in. La Roma venerdì alle ore 13 conoscerà il rivale agli ottavi di Europa League, domenica sera invece sfiderà il Milan in campionato.

Tags

Articoli correlati