Sport

Dzeko tiene la Roma in corsa Champions League: 2-1 alla Sampdoria

La Roma vince in rimonta contro la Sampdoria, e deve tutto a Edin Dzeko.

La Roma vince in rimonta contro la Sampdoria, e deve tutto a Dzeko. Il centravanti bosniaco con una doppietta leva i giallorossi dai problemi, portandoli quinti a -10 dall’Inter. All’Olimpico finisce 2-1.

La Roma non molla la corsa Champions League. I giallorossi ribaltano la Sampdoria nella ripresa e vanno a -10 dall’Inter, con l’Atalanta sempre sei punti sopra. Dieci minuti e Amadou Diawara commette un errore incredibile: tocca corto verso Antonio Mirante, gli altri difensori se ne vanno e Manolo Gabbiadini ne approfitta per firmare un assurdo 0-1. Con questo risultato si va all’intervallo, nonostante un palo di Jakub Jankto (28’) e alla mezz’ora un gran piazzato di Jordan Veretout finisca nel sette: sul rimpallo che favorisce il francese il rinvio di Maya Yoshida finisce sul braccio di Carles Pérez, attaccato al corpo. Il VAR, come ieri in Verona-Napoli, non può far altro che annullare, ma la regola va cambiata. Paulo Fonseca fa tre cambi all’ora di gioco e la mossa paga subito. Al 64’ gran lancio di Lorenzo Pellegrini e splendido tiro al volo di Edin Dzeko che pareggia. Poco dopo, su punizione, Aleksandar Kolarov colpisce il palo con rimbalzo che non lo favorisce. A cinque minuti dal termine la Roma completa la rimonta: lancio di Bryan Cristante senza troppe pretese, ma Dzeko è fenomenale nel prendere il tempo a Yoshida e trasformarlo nel 2-1. L’ultima chance è della Sampdoria, ma Morten Thorsby manda a lato. Altro KO dei blucerchiati, dopo quello con l’Inter, e zona retrocessione sempre vicina. La Roma può prendersi tre punti che levano di dosso tanti mugugni.

Tags

Articoli correlati