Calcio

Serie A profondo rosso! Juventus con il brivido

Quanti espulsi questa giornata di campionato. I report dei match

Terminate in questo istante quasi tutte le partite dell’infrasettimanale, in attesa di Milan-Spal in programma domani sera, gare valide tutte per la decima giornata di Serie A 2019-2020. La Juventus  vince in casa contro il Genoa e ritorna al primo posto, Inter dunque nuovamente seconda. Ribaltano il risultato Cagliari e Fiorentina, tutto facile invece per Roma e Lazio. Trova il pareggio la Sampdoria sul finale contro il Lecce, che resiste per oltre 90 minuti. Di seguito tutti i report di Serie A.

RISULTATI SERIE A – La Juventus vince in casa contro il Genoa ma sul finale, nonostante l’espulsione più che dubbia di Cassata al 51′. Sblocca il risultato Leonardo Bonucci dagli sviluppi di un calcio d’angolo, esce male il portiere avversario. Trova il pareggio Kouame che spiazza Buffon con un tiro goffo. Sul finale viene annullato un gol a Cristiano Ronaldo viziato da posizione di fuorigioco, ma al 96′ il portoghese conquista un calcio di rigore e lo segna portando la sua squadra in vantaggio e nuovamente prima in classifica. Prima gioia per Commisso che per la prima volta vede la sua Fiorentina vincere, a fatica, contro il Sassuolo. Sblocca il risultato Boga in azione personale, poi la ribaltano Castrovilli (con dedica all’assente Ribery), e Nikola Milenkovic dagli sviluppi di un calcio d’angolo. In Sampdoria-Lecce Gianluca Lapadula sblocca subito il risultato dopo appena 8 minuti, ma la squadra allenata da Fabio Liverani resiste 92′ e concede il gol del pareggio con Gaston Ramirez. Tutto facile per la Lazio di Simone Inzaghi contro un pessimo Torino, 4-0 risultato pesantissimo e potrebbe essere decisivo per il futuro di Walter Mazzarri: doppietta di Ciro Immobile che si porta a quota 10 gol in classifica marcatori, poi mette lo zampino anche Milinkovic-Savic. Al 90′ arriva anche l’autogol di Andrea Belotti. La Roma risponde presente contro l’Udinese, che dopo aver subito sette gol dall’Atalanta ne prende altri quattro dai giallorossi: ancora in gol il giovane Nicolò Zaniolo, poi la squadra di Fonseca dilaga nel secondo tempo con le reti di Smalling, Kluivert e Kolarov su calcio di rigore. Il Cagliari ribalta il risultato contro il Bologna con Santander che su calcio di rigore porta in vantaggio i suoi. Poi

Tags

Articoli correlati