Calcio

Lazio, rimonta clamorosa! Riprende l’Atalanta al 92′, era sotto 0-3

La Lazio rimonta l'Atalanta da 0-3 a 3-3, pareggio clamoroso all'Olimpico.

Da 0-3 a metà ripresa a 3-3 al 92’: la Lazio riprende l’Atalanta in pieno recupero, al termine di una partita meravigliosa. Si apre con un pareggio l’ottava giornata di Serie A.

La Lazio compie la rimonta memorabile. Contro un’Atalanta che sembrava aver già i tre punti in cassaforte, e con essi la vetta della classifica assieme alla Juventus, i biancocelesti ottengono un miracoloso pareggio allo scadere. Al 23’ un gol meraviglioso: colpo di tacco a smarcare Robin Gosens sulla sinistra, discesa fino al limite e tocco per Luis Fernando Muriel, smarcato alla perfezione per sbloccare il risultato. Il colombiano, schierato titolare per l’infortunio del connazionale Duvan Zapata, è scatenato e cinque minuti dopo batte una punizione tagliata da sinistra, non tocca nessuno e Thomas Strakosha è ingannato. I gol ospiti diventano tre al 37’, stavolta è Rafael Toloi a servire Alejandro Gomez con la Lazio completamente in tilt, l’argentino si trova solo davanti a Strakosha e il Papu va a segno per la terza partita di fila. Simone Inzaghi fa un doppio cambio a inizio ripresa, la Lazio si risistema meglio in campo anche se sbaglia malamente due occasioni per riaprirla. Al 68’ fallo di José Luis Palomino su Ciro Immobile e calcio di rigore che lo stesso capocannoniere del campionato trasforma. Passano due minuti e Joaquin Correa riapre clamorosamente la partita, vincendo un duello con Remo Freuler e battendo Pierluigi Gollini. Il portiere dell’Atalanta si supera due volte su Correa, evitando il pari, e all’89’ più volte incredibilmente viene mancato il 2-4 nella stessa azione. Così, come spesso accade, i gol sbagliati vengono pagati a carissimo prezzo: de Roon commette un fallo molto ingenuo e concede il secondo rigore in poco più di venti minuti, che Immobile trasforma al 92’ nonostante Gollini tocchi. Lazio-Atalanta finisce 3-3.

Tags

Articoli correlati