Calcio

Clamoroso in Serie A: il Lecce ferma la Juventus

I bianconeri si fermano al "Via del Mare"

Il Lecce si conferma ostico per le grandi e, dopo aver fermato il Milan a San Siro, blocca anche la corsa della Juventus. Dopo il vantaggio bianconero, con Dybala su calcio di rigore, è Mancosu a trovare il pareggio sempre dagli undici metri. Inter di Antonio Conte spettatrice interessatissima, a pochi minuti dalla sfida interna contro il Parma. 

LECCE-JUVENTUS – Il Lecce di Fabio Liverani (squalificato e sostituito in panchina dal vice Manuel Coppola) per dare seguito al pareggio contro il Milan, ottenuto al fotofinish. La Juventus di Maurizio Sarri per consolidare il primato. I bianconeri si presentano con Rodrigo Bentancur ed Emre Can in mediana. Federico Bernardeschi è la sorpresa sulla trequarti dietro Paulo Dybala e Gonzalo Higuain.

PRIMO TEMPO – I salentini partono a razzo e provano a sorprendere una Juventus ancora ciondolante. Il primo tiro della contesa porta la firma di Zan Majer, ma dopo un avvio coraggioso dei padroni di casa è la squadra di Sarri a condurre le operazioni. Il Lecce si difende con ordine e le occasioni migliori capitano sui piedi di Dybala: su una di queste è bravo Gabriel a respingere il tiro del fantasista albiceleste. Il fortino di Liverani regge con ordine e sacrificio almeno fino all’intervallo.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre col botto: contatto Petriccione-Pjanic al limite dell’area di rigore salentina, l’arbitro Valeri sfrutta il VAR e concede un calcio di rigore piuttosto dubbio alla Juventus. Dal dischetto Dybala buca Gabriel e mette a segno il terzo gol nelle ultime due uscite, Champions compresa. La risposta del Lecce è in una saetta di Marco Mancosu che costringe Szcszesny all’intervento. Un tentativo che non resta isolato, poiché i padroni di casa ottengono il pari grazie ad un altro calcio di rigore:  stavolta è De Ligt a toccare il pallone col braccio, dopo una carambola in area di rigore. Dagli undici metri è proprio Mancosu a rispondere a Dybala, spiazzando il portiere polacco. La Juventus incassa il colpo e prova a tornare in vantaggio con Bernardeschi, che dopo aver saltato Gabriel non va oltre la base del palo. Al 75′, sugli sviluppi di un calcio da fermo, è Leonardo Bonucci a divorarsi la rete dell’1-2 a pochi passi dalla porta. Ci prova anche Dybala con un tiro a giro che accarezza l’incrocio dei legni. L’assedio bianconero non porta frutti. Higuain, nel finale, sbatte su Gabriel e al Via del Mare finisce con un clamoroso pareggio.

Tags

Articoli correlati