Sport

Atalanta-Napoli, spettacolo a Bergamo: finisce 4-2. Muriel show

Succede tutto nel secondo tempo al Gewiss Stadium, i bergamaschi conquistano tre punti importanti nella corsa alla Champions League

Grande spettacolo al Gewiss Stadium di Bergamo, con il 4-2 di Atalanta-Napoli. Sei gol tutti segnati nel secondo tempo, tra cui uno fantastico di Luis Muriel. Nel finale problemi per Osimhen, uscito in ambulanza dopo un colpo subito. 

TANTE EMOZIONI – Si decide tutta nel secondo tempo Atalanta-Napoli, una sfida dalle tante emozioni e da continui ribaltamenti di fronte. Dopo il primo tempo chiuso sullo 0-0, ci pensa Duvan Zapata ad aprire le marcature con un colpo di testa a sfruttare l’assist di Luis Muriel. La squadra di Gattuso però non ci sta e al 58′ trova la rete del pareggio: Matteo Politano parte da sinistra e serve Piotr Zielinski che con un tiro al volo buca la porta difesa da Gollini. Il pari dura poco meno di 10 minuti però, perché al 64′ Muriel vince un paio di rimpalli e serve Zapata, il colombiano a sua volta serve Robin Gosens che chiude con la rete del 2-1. Dopo una grande occasione avuta da Insigne e negata da una parata di Gollini, arriva anche il 3-1 per i padroni di casa: ancora Muriel protagonista che sfrutta un errore di Bakayoko e spara un sinistro sotto la traversa. Quando sembra tutto ormai chiuso, quattro minuti dopo il tris dei bergamaschi arriva il 3-2, causato da un colpo di testa sbagliato da Robin Gosens che manda nella propria porta un cross di Politano. I partenopei provano a prendere coraggio, cercando la rete del pareggio definitivo, ma ci pensa Romero a trovare il 4-2 finale di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nel finale grande spavento per Osimhen, portato via dal campo in ambulanza dopo un colpo alla testa, anche se gli ultimi aggiornamenti confermano che il giocatore ha ripreso conoscenza. I bergamaschi ottengono così una vittoria molto importante per quanto riguarda la corsa alla Champions League.

Tags

Articoli correlati