Altri SportCronaca

Hong Kong, la Cina cancella la partita Nba

Daryl Morey si era schierato a sostegno alle proteste di Hong Kong

Chi si schiera con Hong Kong rischia. Shanghai ha cancellato la partita di basket targata Nba dopo i commenti “inappropriati” fatti su Twitter dal general manager degli Houston Rockets, Daryl Morey, a sostegno alle proteste di Hong Kong. Lo hanno annunciato in una breve nota le autorità sportive della città. Le tensioni tra Cina e Hong Kong hanno ripercussioni anche nel mondo dei videogiochi: Blizzard ha censurato un pro player perché ha appoggiato Hong Kong. 

Daryl Morey ha espresso il suo dispiacere nell’apprendere questa notizia commentando: «stavo solo dando voce a un mio personale pensiero basato sulla mia interpretazione di un fatto molto complicato. Ho scritto io quei tweet e per questo non rappresentano in alcun modo i Rockets o l’NBA». Ma il chiarimento è servito a poco: a Shanghai hanno cancellato il logo dei Rockets e rimosso tutti i cartelloni.

 

Tags

Articoli correlati