ClimaMeteorologiaScienza

I temporali in Europa in futuro saranno ancora più distruttivi

Chicchi di grandine sempre più grandi e raffiche temporalesche sempre più forti

I temporali diventeranno sempre più violenti: lo rivela uno studio dell’European Severe Storms Laboratory (ESSL), dell’Università Ludwig-Maximilians di Monaco e dal Centro Aerospaziale Tedesco (DLR). Entro fine secolo in Europa la grandine avrà una dimensione maggiore rispetto ad ora e le raffiche di vento connesse a fenomeni temporaleschi saranno ancora più forti.
Secondo i ricercatori i temporali diventeranno ancora più pericolosi a causa di un aumento dell’instabilità dovuta alla crescente umidità dell’aria in prossimità della superficie terrestre.

La frequenza di eventi estremi simili dunque è destinata ad aumentare significativamente in futuro anche in Italia. Nel peggiore dei casi, la probabilità che si formi grandine del diametro superiore a 2 cm aumenterà del 40-80% nei settori dell’Europa Centrale. Il diametro della grandine potrebbe sempre più spesso superare i 5 centimetri in molti settori del continente.

Tags

Articoli correlati