CronacaPrimo Piano

Pensava di bere succo di frutta, ma era candeggina: grave una 21enne

La ragazza, ricoverata in ospedale, è fuori pericolo

In provincia di Salerno una ragazza di 21 anni ha bevuto per errore della candeggina contenuta in una bottiglia di succo di frutta. La giovane ha bevuto quello che credeva essere succo di frutta all’arancia la mattina appena sveglia, direttamente dalla bottiglia. Un solo sorso le ha provocato un bruciore molto forte.
La ragazza è stata ricoverata in ospedale e ha riportato ustioni alla trachea e all’esofago. I medici stanno cercando di rimediare ai gravi danni provocati dall’ingestione della candeggina e di evitare la formazione di ulteriori ulcere. La madre, vedendo la bottiglia sul tavolo, ha subito capito cosa fosse accaduto e ha immediatamente allertato i soccorsi. La ragazza ora non è in pericolo di vita.
Non è raro che si verifichino incidenti domestici dovuti all’imbottigliamento di detersivi alla spina in confezioni normalmente usate per cibi e bevande.

Tags

Articoli correlati