EsteriPrimo Piano

Sea Watch diffidata dalla guardia costiera. Salvini: “sono scafisti!”

La nave, ora a 15 miglia da Lampedusa, chiede un porto sicuro ma in Italia e a Malta restano chiusi

SeaWatch 3 si è avvicinata alle acque italiane nella speranza di trovare un porto sicuro per lo sbarco dei 65 migranti. Due motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto hanno però diffidato la ong tedesca, diretta a Lampedusa, di  fare ingresso nelle acque territoriali italiane. La Sea Watch avrebbe chiesto un porto sicuro anche a Malta ma sempre con esito negativo. La nave ora si trova a 15 miglia da Lampedusa.

Sea Watch chiede di accogliere i migranti, le cui condizioni di salute “sono preoccupanti”. “Molte persone soffrono di mal di mare e sono a rischio disidratazione. Una donna ha delle ustioni che devono esserre curate. I bambini sono rimasti traumatizzati dalle condizioni delle carceri libiche” scrive Sea Watch Italy su twitter.

Sempre su twitter Matteo Salvini commenta: “Nave ong sfida la guardia di finanza!”. “Questi non sono soccorritori ma scafisti. Per i trafficanti di esseri umani i porti italiani sono e rimangono chiusi”.

Tags

Articoli correlati