EsteriPrimo Piano

Rapimento di Silvia Romano, la polizia del Kenya: “ci stiamo avvicinando ai rapitori”

Le autorità locali fiduciose: "li abbiamo quasi raggiunti"

Silvia Romano è viva e presto potrebbe essere libera: ne è certa la polizia del Kenya. “Ci stiamo avvicinando. Tutto indica che li abbiamo quasi raggiunti”, spiega il comandante regionale Noah Mwivanda ai microfoni della televisione Ntv: “Ci aspettiamo di ritrovare questa ragazza viva”.

Un testimone del rapimento ha raccontato quello che è successo ad Ansa: “volevano un riscatto lampo”.

I tre sospettati, tenuti in custodia dalla polizia insieme, erano stati in contatto con i rapitori e hanno rivelato informazioni importanti.  Il raggio delle operazioni è stato ora ristretto a una specifica area della foresta in cui si troverebbe la ragazza, nella regione costiera di Kilifi. A chi fornirà informazioni che portino all’arresto dei criminali è stata offerta anche una taglia di un milione di scellini, circa 8.600 euro.

L’obiettivo dei rapitori, ribadisce il comandante locale delle forze dell’ordine, era portare la ragazza nella confinante Somalia ma tutte le strade possibili, assicura, sono state sigillate. La pista seguita nelle indagini resta comunque quella della criminalità comune e non del terrorismo targato al-Shabaab.

Tags

Articoli correlati