EsteriPrimo Piano

Nuova Zelanda, il killer aveva pianificato un altro attacco

L'uomo è stato arrestato mentre si recava su luogo del terzo obiettivo

L’autore della strage di venerdì scorso nelle due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, aveva pianificato un altro attacco: lo ha detto il capo della polizia, Mike Bush. Secondo la polizia, il killer – Brenton Tarrant – si stava recando sul luogo del terzo previsto attentato quando è stato arrestato. La polizia pensa di sapere quale fosse il terzo obiettivo del terrorista, ma Bush ha preferito non fornire ulteriori dettagli perché l’inchiesta è ancora in corso. (ANSA)

Tags

Articoli correlati