CronacaPrimo Piano

Bologna, è morto il bimbo caduto dal carro di carnevale

La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo contro ignoti

Non ce l’ha fatta il bambino che ieri è caduto da un carro di carnevale a Bologna, riportando ferite molto gravi. Il piccolo Gianlorenzo Manchisi, di appena due anni e mezzo, è morto oggi all’ospedale Maggiore di Bologna, dove era ricoverato in gravissime condizioni.
Il procuratore capo Giuseppe Amato ha spiegato che la Procura di Bologna ha aperto un fascicolo contro ignoti, per lesioni colpose. I carabinieri hanno sequestrato il carro.

Secondo le prime ricostruzioni, il bambino si trovava sul carro, tra le gambe della mamma, quando sarebbe scivolato attraverso la ringhiera protettiva. Nella confusione il carro ha proseguito lentamente il suo percorso fino alla piazza e poi è stato fermato al ritorno dai carabinieri quando la manifestazione che oramai era già stata interrotta. Per ricostruire con esattezza la dinamica, saranno visionate le telecamere di sorveglianza lungo la via e ascoltati tutti testimoni. Tra loro il conducente del carro, in lacrime assieme alla figlia.

Dopo la caduta il bambino era stato trasportato con l’ambulanza all’ospedale Maggiore, dopo essere stato rianimato in strada da un soccorritore e dagli operatori del 118. Terminati gli esami diagnostici era stato portato in sala operatoria e sottoposto a un delicato intervento. Conclusa l’operazione, il piccolo era stato ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata e in pericolo di vita.

Tags

Articoli correlati