CronacaItaliaPrimo Piano

VIDEO – Salvini a Soverato, contestazione e blackout. Invocato Lucano

Il leader della Lega ha tenuto un comizio nella cittadina calabrese, contestatori allontanati dalla polizia

Soverato – Matteo Salvini, in attesa che venga fissata una data per le future elezioni, continua il suo tour sulle spiagge italiane. Dopo Policoro, dove il ministro è stato contestato, è toccato a Soverato, in Calabria. Qui il vicepremier ha ricevuto forse la contestazione più dura, con urla, insulti e fischi fin sotto il palco da parte di un folto gruppo di manifestanti. La polizia ha poi fatto in modo di allontanare i contestatori dal palco del comizio.

Durante l’intervento di Salvini, inoltre, c’è stato un improvviso blackout che ha costretto il leader leghista a interrompere il discorso. Alla ripresa del comizio, il ministro ha detto che un “cretino ha danneggiato l’impianto audio ed è stato bloccato e identificato” dalle forze dell’ordine. L’autore del gesto, sorpreso in flagranza dalla polizia, è stato trattenuto il tempo necessario per l’identificazione e sarà poi denunciato in stato di libertà.

Non sono mancati i cori a favore di Mimmo Lucano, il sindaco sospeso di Riace coinvolto in un presunto caso di cattiva gestione dei migranti. I contestatori di Soverato cantano a gran voce “Mimmo Lucano orgoglio calabrese”.

Tags

Articoli correlati