CronacaItaliaPrimo Piano

Umbria, inchiesta sulla sanità. Torna il libertà l’ex assessore regionale

Lo ha deciso il gip al termine dell'interrogatorio di garanzia. Luca Barberini è coinvolto nelle indagini sui presunti concorsi pilotati all'ospedale di Perugia

Torna libero Luca Barberini, l’ex assessore regionale della sanità della Regione Umbria, messo agli arresti domiciliari in seguito all’inchiesta sui presunti concorsi pilotati all’ospedale di Perugia. Lo ha deciso il gip al termine dell’interrogatorio di garanzia. Nello stesso filone di indagini risultano coinvolti il segretario regionale del Pd ed ex sottosegretario all’Interno, Gianpietro Bocci e il dimissionario presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini.

Tags

Articoli correlati