CronacaItalia

Tiziano Renzi: “Noi non abbiamo commesso i fatti per i quali siamo privati della libertà”

Il papà di Matteo Renzi ribadisce che lui e sua moglie sono ingiustamente trattati da criminali

Per Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell’ex Presidente del Consiglio e leader del Pd Matteo Renzi, il gip di Firenze ha confermato gli arresti domiciliari. Tiziano Renzi ha deciso così di sfogarsi con un lungo post pubblicato su Facebook, nel quale ribadisce a più riprese la sua innocenza e quella di sua moglie: “Noi non abbiamo commesso i fatti per i quali siamo privati della libertà. Lotteremo con tutte le nostre forze per difendere la dignità e l’onore di due persone che in 35 anni di carriera non hanno mai avuto fallimenti, bancarotte e lavori in nero“.

Gli avvocati che ci seguono e che ringrazio ci chiedono di aspettare il processo per difenderci in aula. È un linea…

Pubblicato da Tiziano Renzi su Venerdì 1 marzo 2019

Tags

Articoli correlati