CronacaItaliaPrimo Piano

Terremoto Procure, Palamara sarà riascoltato. Viaggi e anelli per pilotare nomine

Luca Palamara è indagato per corruzione. Spuntano altri nomi illustri

Terremoto Procure, si allarma a macchia d’olio l’inchiesta che coinvolge Luca Palamara, sostituto procuratore ed ex consigliere del Consiglio Superiore della Magistratura, accusato di corruzione. Viaggi, anelli e tantissimi soldi per pilotare le nomine dei magistrati a capo della Procure, una della quali sarebbe però stata “fermata dal presidente della Repubblica”.

La Guardia di Finanza e i magistrati di Perugia hanno perquisito l’ufficio di Palamara in Procura a Roma. Oggi verrà riascoltato. Spuntano anche altri nomi illustri nel registro degli indagati, i quali avrebbero favorito Palamara per eludere le indagini a suo carico. Tra questi, il pm Stefano Rocco Fava – il magistrato dell’esposto contro il procuratore di Roma Pignatone – e il consigliere del Consiglio Superiore della Magistratura Luigi Spina.

Tags

Articoli correlati