ItaliaPrimo Piano

Silvia Romano, sei mesi fa il sequestro

Il 20 novembre 2018 la giovane cooperante italiana veniva portata via da un villaggio in Kenya, poi solo silenzio

Il 20 novembre 2018 Silvia Romano, giovane cooperante italiana, veniva rapita nel villaggio di Chakama, a 80 chilometri da Malindi, in Kenya. Ad oggi non si sa nulla di certo sulla sorte di Silvia, dove sia tenuta prigioniera e a quale gruppo sia stata “ceduta” dopo il sequestro. All’inizio poteva sembrare un rapimento risolvibile in pochi giorni, ma così non è stato. La polizia locale sembra non si stia muovendo per raggiungere un risultato e ha spesso lasciato inevase le richieste degli inquirenti italiani. La procura di Roma sta indagando per sequestro di persona per finalità di terrorismo. Solo dopo mesi ha ottenuto l’invio alle autorità kenyote di una rogatoria internazionale per conoscere gli sviluppo dell’attività istruttoria, il Ros dei carabinieri, ad aprile, ha inviato investigatori in Kenya.
Il sindaco di Milano Beppe Sala ha ricordato Silvia Romano in un post su facebook

Tags

Articoli correlati