IntrattenimentoItalia

Sanremo dei politici, quello di cui non avevamo bisogno

Sanremo da Pecora, la kermesse in cui cantano i politici

All’Ariston continua il Festival di Sanremo e su Rai Radio1 prende vita il “Sanremo da Pecora”, una variazione del programma radiofonico ‘Un giorno da Pecora’ condotta da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.
Il Sanremo dei politici è un breve festival, in cui i politici si slanciano sfide canore.
Con il governo del cambiamento, anche il Sanremo dei politici è “del cambiamento” e i protagonisti sono per la maggiore i politici di M5S e della Lega. E’ il sottosegretario leghista alle Infrastrutture Armando Siri a portarsi a casa il premio di vincitore della kermesse.
Seconda in classifica invece, Alessandra Mussolini, che dedica a Salvini e Di Maio una versione rivisitata di ‘Parole parole’ di Mina.
Terzo posto invece per le due dem Alessia Morani e Alessandra Moretti, che hanno interpretato ‘Il tempo di morire‘ e ‘Un’avventura‘ di Battisti.

Tutti in gara con celebri canzoni della musica italiana, in un periodo però in cui c’è un’Italia sta perdendo la voce tra i dati Istat sulla recessione e sulla perdita di punti percentuale del tasso di disoccupazione, un’Italia che ha ancora il sottotitolo di Italia della ricostruzione, un’Italia che è costretta ad attendere un reddito di cittadinanza. Una sola Italia ma tante realtà. Realtà per le quali, forse, bisognerebbe lavorare ogni giorno e ogni minuto per cambiarle veramente.

Tags

Articoli correlati