ItaliaScienza

Salute anziani, in arrivo novità su cure pressione alta in estate. Approccio più “morbido”

Cambiano anche i valori di riferimento per gli over 65 e gli ultra 80enni

Salute anziani, in arrivo una mini rivoluzione. La novità riguarda le cure per la pressione alta, soprattutto in estate. Sostanzialmente cambiano i valori di riferimento: se prima l’obiettivo negli adulti era 140 di massimo, una soglia di 150 di massima negli over 65 e di 160 negli ultra 80enni è ragionevole. Lo hanno stabilito gli esperti della Società Italiana di Cardiologia Geriatrica durante il settimo Seminario Nazionale in corso a Roma, specificando che per stabile l’obiettivo da raggiungere è importante valutare l’età biologica ancor più di quella anagrafica.

Di conseguenza cambia anche l’approccio terapeutico, con cure più “morbide” soprattutto quando il caldo fa inevitabilmente scendere la pressione. Infatti, se i dosaggi delle terapie non vengono rivisitati, possono risultare eccessive e aumentare il rischio di ipotensione che di conseguenza aumenta la probabilità di cadute e fratture.

Tags

Articoli correlati