Italia

Pompei, importante ritrovamento: è il cavallo bardato di un generale

Probabilmente era stato preparato per consentire al padrone di soccorrere la popolazione

L’ANSA ha documentato in esclusiva l’ultima eccezionale scoperta di Pompei. Si tratta di un maestoso cavallo, di razza e bardato di tutto punto: aveva la sella e finimenti riccamente decorati in oro. Il cavallo apparteneva a un altissimo magistrato militare e probabilmente era stato preparato per correre, con il suo padrone, in soccorso dei cittadini proprio nelle ore della terribile eruzione.

Il Direttore generale della Soprintendenza di Pompei, Massimo Osanna, ha spiegato che si tratta di “un ritrovamento di grande rarità legato ad una tenuta suburbana ricca come la villa dei Misteri, che ora verrà indagata e restituita al pubblico”.
La stalla che è stata portata alla luce apparteneva a una grande tenuta, residenza di quello che si immagina essere stato un generale o comunque un altissimo magistrato militare. Si trova nella zona suburbana di Civita Giuliana, a nord di Pompei.

Tags

Articoli correlati