PoliticaPrimo Piano

Voto di scambio politico-mafioso diventa legge

Aggravanti speciali per politici. Si rischiano fino a 22 anni carcere

Via libera del Senato al disegno di legge sul voto di scambio politico mafioso. Il provvedimento ha ottenuto 157 voti favorevoli, 81 contrari e 2 astensioni ed è approvato in via definitiva. Hanno votato contro Pd e Forza Italia. Le nuove norme prevedono non solo l’appartenenza ad associazione di stampo mafioso come requisito per la condanna di voto di scambio, ma sarà punito anche chi procura il voto usando modalità mafiose. Ai 15 anni di carcere previsti dalla normativa vigente, si aggiungono “aggravanti speciali” per i politici che vengono eletti grazie allo scambio e rischiano fino a 22 anni e mezzo di carcere.

Luigi Di Maio esulta su twitter: “Rafforzare questa norma era un dovere anche nei confronti di chi ha dato la vita per impedire ogni patto tra politica e criminalità organizzata.”

Tags

Articoli correlati