Politica

Vaticano: parte progetto per la valutazione dei dipendenti

CITTÀ DEL VATICANO, 22 LUG – In Vaticano è partito un “progetto pilota” per la valutazione del personale e un’analisi globale del livello di “operatività, competenza e comportamento” dei dipendenti. L’iniziativa è della Segreteria per l’Economia il cui prefetto, padre Juan Antonio Guerrero Alves, ha scritto ai capi dicastero e responsabili di enti e organismi della Santa Sede, allegando la “scheda di valutazione ed autovalutazione del dipendente”, le relative istruzioni e le “linee guida di valutazione delle risorse”. Il progetto, tra i cui fini c’è una “mobilità virtuosa” in seno alla Curia, coinvolge dapprima alcuni uffici e in seguito tutti gli altri enti. Ogni dipendente, con una scheda molto dettagliata, sarà sottoposto a una valutazione riguardante le categorie dell’efficienza e metodicità (“operatività”), della preparazione specifica (“competenza”) e dell’atteggiamento sul luogo di lavoro e i rapporti con i colleghi e gli altri referenti (“comportamento”). La scala di valutazione – e anche di autovalutazione da parte dell’interessato – prevede per ogni settore punteggi dall’1 al 5, dal “non adeguato”, al “migliorabile”, all'”adeguato”, fino al “buono” e all'”eccellente”. Il foglio Excel elabora poi un punteggio parziale per ogni categoria e uno complessivo finale, sempre dall’1 al 5. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati