Politica

Usa: ciclone bomba in California, 185mila utenti senza luce

ROMA, 05 GEN – Oltre 185.000 tra case, uffici e attività commerciali sono senza corrente elettrica in California a causa del ‘ciclone bomba’ che ha colpito lo Stato: lo riporta il San Francisco Chronicle, secondo cui le autorità hanno ordinato la chiusura delle scuole in più di 20 distretti. Il servizio meteorologico nazionale ha emesso un bollettino speciale per San Francisco, Daly City e Tamalpais Valley, con l’avviso di venti fino a 88 chilometri orari. Il governatore Gavin Newsom ha già dichiarato lo stato di emergenza per facilitare i soccorsi e la direttrice dell’ufficio del governatore per i servizi di emergenza, Nancy Ward, ha messo in guardia contro da inondazioni, smottamenti e interruzioni di corrente elettrica. “Prevediamo che questa possa essere una delle tempeste più impegnative che si siano abbattute sulla California negli ultimi cinque anni”, ha affermato secondo quanto riporta il New York Times. A San Francisco, le autorità locali hanno distribuito sacchi di sabbia residenti, mentre a East Oakland – dove circa 300 residenti sono stati temporaneamente alloggiati in motel dopo la tempesta dello scorso fine settimana – la Croce Rossa sta allestendo un rifugio da 75 posti letto in un centro comunitario locale. Nel nord della California, intanto, diversi parchi nazionali sono stati chiusi. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati