Politica

Umbria, il presidente Paparelli: «gli annunci del governo sono una beffa per i terremotati»

Misure insufficienti ed emendamenti dello sblocca cantieri bocciati dal Governo: la denuncia del presidente della Regione

Non usa mezzi termini il presidente della Regione Umbria Fabio Paparelli, che ha denunciato che «Gli annunci roboanti della maggioranza giallo-verde si tramutano in una beffa per i terremotati del centro Italia».
«Nonostante la Conferenza delle Regioni abbia approvato alla unanimità gli emendamenti allo ‘sbloccacantieri’, e che il presidente Giuseppe Conte a Norcia abbia assunto l’impegno di fare tutto il possibile per migliorare il processo di ricostruzione – aggiunge -, la maggioranza che sostiene il Governo in carica, in sede di conversione al Senato li ha per la gran parte bocciati».
«Era stato richiesto l’utilizzo flessibile dei fondi per il personale e maggiori risorse per il potenziamento dei Comuni e degli Uffici speciali per la ricostruzione», sottolinea ancora il presidente dell’Umbria. «Sono state destinate risorse fino al dicembre 2020 per l’assunzione a tempo determinato di 200 unità per i 138 Comuni del cratere e per i quattro Usr. Una misura assolutamente insufficiente e soprattutto che non produrrà alcun beneficio nell’immediato».

Tags

Articoli correlati