Politica

Ucraina: Draghi, da Mosca inaccettabile violazione sovranità

ROMA, 22 FEB – “Voglio prima di tutto esprimere la mia più ferma condanna per la decisione del governo russo di riconoscere i due territori separatisti del Donbass. Si tratta di una inaccettabile violazione della sovranità democratica e dell’integrità territoriale” dell’Ucraina. Così il premier Mario Draghi in apertura del suo discorso all’insediamento di Franco Frattini al Consiglio di Stato. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati