PoliticaPrimo Piano

Tav, una dichiarazione dell’Ue fa intravedere una svolta

L'Ue si dice disponibile a finanziare fino al 55% dei costi per la realizzazione della Tav

L’Ue si è detta disponibile ad aumentare la sua partecipazione al finanziamento della Tav passando dal 40 al 55% dei costi per la realizzazione del tunnel di base e l’intera tratta transfrontaliera. La notizia è stata confermata da Iveta Radicova, coordinatrice del Corridoio mediterraneo europeo. Dopo lo “stop” imposto soprattutto dalla componente pentastellata al governo dopo la contestata analisi costi-benefici, per il fronte italiano questa notizia può rappresentare un punto di svolta fondamentale.

Tags

Articoli correlati