PoliticaPrimo Piano

Tav, il Ministero svela l’analisi costi-benefici

L’analisi costi-benefici della Tav Torino-Lione è stata pubblicata sul sito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Come anticipato, il risultato dell’analisi condotta dalla Commissione è sfavorevole alla realizzazione dell’opera.
Come riportano le conclusioni, “l’analisi condotta mostra come, assumendo come dati di input relativamente alla crescita dei flussi di merce e dei passeggeri e agli effetti di cambio modale quelli non verosimili contenuti nell’analisi costi-benefici redatta nell’anno 2011, il progetto presenta una redditività fortemente negativa”.
Nello scenario “realistico” il valore attuale netto economico, ovvero il saldo tra i costi e i benefici, risulta pari a -6.995 milioni di euro considerando i costi “a finire” (escludendo i soldi già spesi) e a -7.949 milioni per quanto riguarda il costo intero.

Tags

Articoli correlati