PoliticaPrimo Piano

Tav, via ai bandi per i lavori: la tratta italiana sarà finanziata dall’Ue al 50%

«L'Ue sollecita una parola chiara dal governo italiano sulla volontà di proseguire con l'opera»

È stata autorizzata la pubblicazione dei bandi per i lavori del tunnel della Tav in Italia. «È una giornata storica», afferma il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, al termine del consiglio d’amminsitrazione di Telt che si è riunito a Parigi alla presenza dello stesso governatore e della coordinatrice del Corridoio Mediterraneo, Iveta Radicova. «Il cofinanziamento dell’Unione europea sale al 55% per la parte internazionale. Ottenuto il finanziamento al 50% anche per la tratta nazionale da Bussoleno al nodo di Torino», spiega Cirio.
L’avvio della procedura per il lotto italiano del tunnel di base segna il completamento del percorso degli affidamenti dei lavori per la realizzazione dei 57,5 km del tunnel di base.
Complessivamente si stima un importo complessivo di circa un miliardo di euro per l’affidamento dei lavori del tunnel di base della Torino-Lione, lato Italia. «Domani scriverò al premier Conte, perché l’Ue sollecita una parola chiara dal governo italiano – aggiunge Cirio – sulla volontà di proseguire con l’opera».

Tags

Articoli correlati