Politica

Taglio dei parlamentari, la riforma arriva oggi alla Camera

Di Maio ieri aveva sfidato gli ex alleati: «Mi aspetto un voto trasversale»

Inizia questa mattina la discussione generale in Aula alla Camera sulla riforma per il taglio dei parlamentari. Di Maio domenica aveva sfidato gli ex alleati: «Mi aspetto un voto trasversale», chi non vota sceglie «la poltrona invece del cambiamento». Lega, FI e Fdi voteranno tutti sì:  lo hanno fatto sapere fonti ieri sera dopo un vertice tra Berlusconi, Meloni e Matteo Salvini. «L’importante è che non ci sia uno scambio delle vacche tra M5s e Pd», ha commentato Salvini.

Se tutto andrà bene domani ci sarà la votazione. A quel punto Montecitorio passerà da 630 a 400 deputati, mentre il Senato da 315 a 200 eletti. Con il taglio dei parlamentari si risparmieranno secondo il M5s  100 milioni l’anno, 500 a legislatura. Numeri diversi da quelli rilevati dall’Osservatorio dei Conti Pubblici, secondo il quale il taglio farebbe risparmiare 57 milioni all’anno e 285 ogni legislatura. Il risparmio sarà del 10%.

Tags

Articoli correlati