PoliticaPrimo Piano

Strage di Linate: 18 anni dalla tragedia

Fu il più grave disastro aereo per numero di vittime mai accaduto in Italia: 118 i morti, un solo sopravvissuto

Era l’8 ottobre 2001 quando alle ore 08:10 l’aeroporto di Milano Linate fu scosso da uno schianto terribile: un jet privato entrò erroneamente nella pista di decollo principale dello scalo e fu travolto da un MD-87 della Scandinavian. Una tragedia che costò la vita a 118 persone, risparmiando solo un sopravvissuto: le fiamme avevano bruciato l’85% del suo corpo. La strage di Linate è tuttora il più grave disastro aereo per numero di vittime mai accaduto in Italia.

Era passato meno di un mese dagli attentati dell’11 settembre, che sconvolsero New York e il mondo intero, ed era appena iniziata la guerra in Afghanistan: inizialmente molti pensarono che dietro la strage di Linate ci fosse un attentato terroristico. Secondo l’inchiesta che seguì la tragedia, lo schianto fu provocato da una fitta nebbia che compromise la visibilità sull’aeroporto, dalla negligenza del personale di controllo e dall’assenza di un radar di terra.

Oggi il sindaco di Milano Beppe Sala ha ricordato così la tragedia:

Quella del disastro aereo di Linate è un’eredità molto dolorosa che Milano si porta dietro da 18 anni. Oggi come allora…

Pubblicato da Beppe Sala su Martedì 8 ottobre 2019

Tags

Articoli correlati