Politica

St.Vincent-Grenadine, ‘peggior disastro di sempre per isola’

ROMA, 27 APR – Le Caritas delle isole caraibiche si stringono attorno all’isola di Saint Vincent dopo che 20.000 persone sono state evacuate in seguito all’eruzione del vulcano La Soufrière. Anche se le persone sono fuori dalla “zona rossa” intorno al vulcano, la popolazione continua a fronteggiare tremori, ulteriori eruzioni e la caduta di cenere, che causa problemi respiratori, scarsa visibilità ed è talmente pesante da far crollare i tetti. Le Caritas di Santa Lucia, Grenada, Dominica, insieme a Catholic Relief Services (membro statunitense della confederazione Caritas), si sono mobilitate e lavorano congiuntamente per fornire beni di prima necessità quali cibo, acqua, kit per l’igiene, mascherine, occhiali di protezione e anche per offrire competenze e sostegno nella risposta alle emergenze. “A memoria d’uomo si tratta del peggior disastro che abbia mai colpito l’isola”, dichiara Marcia Haywood, coordinatrice regionale di Caritas Antille, che si trova su un’isola vicina. “Le persone sono traumatizzate perché non possono rientrare nelle proprie abitazioni. In molti non volevano andarsene perché erano preoccupati per quanto sarebbe potuto accadere alle loro case. Le ceneri inoltre causano agli isolani problemi respiratori e condizionando la qualità dell’aria e la visibilità delle isole vicine”. Al momento Caritas sta effettuando un’ulteriore valutazione dei bisogni delle persone e un coordinatore di emergenza è stato inviato da Santa Lucia. La Caritas locale ha inoltre mobilitato giovani volontari appositamente addestrati per la risposta alle emergenze. “Abbiamo un programma di formazione finalizzato ad incoraggiare i giovani a divenire primi soccorritori”, aggiunge Marcia Haywood. “Le nostre isole sono annualmente interessate da uragani e molto lavoro è stato fatto per assicurare che le nostre organizzazioni Caritas possano contare su persone competenti in grado di affrontare le emergenze. Ad esempio per quest’anno sappiamo già che la stagione degli uragani sarà di intensità superiore alla media”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati