Politica

Spese militari: con la manovra aumenterebbero, denunciano i Verdi

Le spese militari aumenterebbero di 500 milioni di euro

I Verdi denunciano che la riduzione delle spese militari che era stata annunciata dal governo, non è stata portata avanti. Al contrario, sostengono, la manovra aumenterebbe le risorse a esse destinate.
“Abbiamo scoperto il bluff di Di Maio – afferma Angelo Bonelli, capogruppo dei Verdi alla Camera – non c’è alcuna riduzione di spese militari nella manovra economica approvata. Abbiamo scovato nella legge di bilancio due commi che invece le spese militari le aumentano”.
Bonelli spiega come sia possibile. “Si tratta del comma 163 sexies e del 223 novies: il primo prevede assunzioni per i programmi di produzione militare, il secondo prevede che una parte del ricavato, 10%, delle dismissioni immobiliari dei beni della Difesa siano destinati a spese di investimento militare. Da una parte – dice quindi Bonelli – si riducono le spese militari per 570 milioni in 12 anni (praticamente 47 milioni di euro l’anno) e dall’altra si fanno entrare risorse per spese militari dalla vendita degli immobili del ministero della Difesa”.

Tags

Articoli correlati