Politica

Sozzani salvato dalla Camera: negati gli arresti domiciliari

Caccia ai franchi tiratori della maggioranza che era a favore

L’aula della Camera ha salvato Diego Sozzani, deputato di Forza Italia, bocciando la richiesta di arresto. I voti a favore sono stati 235, quelli contrari 309 e un solo astenuto. Sozzani è accusato di finanziamento illecito per un pagamento da 10 mila euro ricevuto in campagna elettorale. Alcuni franchi tiratori si sono schierati insieme a FI, Lega e Nci che hanno festeggiato l’esito della votazione.

La maggioranza M5s e Pd non ha tenuto alla prova del voto:  durante il dibattito le dichiarazioni di voto del Pd, con Bazoli, e dei Cinquestelle, con Saitta, avevano confermato la linea del “Sì” all’autorizzazione a procedere. Un provvedimento che era stato approvato a fine luglio anche dalla Giunta per le Autorizzazioni di Montecitorio con scrutinio segreto.

Tags

Articoli correlati