PoliticaPrimo Piano

Siri, Salvini non molla: “Sono assolutamente tranquillo, contestato mutuo”

Il leader della Lega difende il sottosegretario, sul quale è stata aperta una nuova inchiesta a Milano

Matteo Salvini, leader della Lega, non molla di un centimetro su Armando Siri nonostante la nuova inchiesta aperta a Milano per l’acquisto di una palazzina. Il ministro da Salerno si dice tranquillissimo: “Possono aprire tutte le inchieste che vogliono, io sono assolutamente tranquillo. Se a Siri viene contestato di avere un mutuo, è un reato che stanno compiendo alcuni milioni di italiani che pagano la rata del mutuo”.

Tags

Articoli correlati