Politica

Sea Watch, Salvini: «sarei contento se l’equipaggio venisse arrestato»

«Spero che il giudice affermi la legge, nave va sequestrata»

Matteo Salvini parla della Sea Watch in diretta ‘Barba&Capelli’, in onda su Radio CRC.  «La legge prevede che bisogna essere autorizzati per poter attraccare, non possiamo far arrivare in Italia chiunque, le regole di un Paese sono una cosa seria. Le persone sulla Sea Watch non sono naufraghi, ma uomini e donne che pagano 3.000 dollari per andar via dal proprio Paese. In Italia stanno arrivando, in aereo, migliaia di migranti certificate che scappano dalla guerra. Spero che nelle ultime ore ci sia un giudice che affermi che all’interno di quella nave ci sono dei fuorilegge, prima fra tutti la Capitana. Se la nave viene sequestrata e l’equipaggio arrestato io sono contento».

«Chi forza un posto di blocco in macchina, viene fermato. Spero che in queste ore ci sarà un giudice ad affermare che all’interno di quella nave ci sono dei fuorilegge, prima fra tutti la comandante» scrive Salvini su twitter. «È chiaro che una nave di una Ong tedesca con bandiera olandese, che raccoglie immigrati in acque libiche e non va in Tunisia, né a Malta, ma tira dritto verso l’Italia, disobbedendo alla gdf, al Governo, alla Marina Militare, a tutti, lo fa per motivi di battaglia politica.»

Tags

Articoli correlati