PoliticaPrimo Piano

Scontro in cdm tra Salvini e Conte. Rinviato l’esame dei decreti legge

Il Premier chiama in causa il Colle. Lega insorge: "in settimana l'approvazione del dl Sicurezza bis"

E’ terminato mezzora dopo la mezzanotte il Consiglio dei ministri che ha visto un nuovo scontro tra Giuseppe Conte e Matteo Salvini sul dl Sicurezza. L’esame del decreto Sicurezza bis è stato rinviato in attesa di chiarire con il Quirinale le criticità del provvedimento. Anche l’esame del decreto Famiglia è stato rinviato. Conte ha messo sul tavolo la “carta” più autorevole per sottolineare le criticità del decreto proposto dal Viminale su migranti e sicurezza urbana: ci sono dubbi non solo di Palazzo Chigi ma anche del Quirinale. Salvini però non digerisce la fumata nera e chiede l’approvazione del testo – con modifiche – in un nuovo Cdm da tenere già in settimana. Il ministro dell’Interno non intende tornare a casa con un nulla di fatto.

Una nuova riunione del Cdm si terrà “in settimana e siamo certi che ci sarà l’approvazione” del dl Sicurezza, affermano fonti della Lega. “Prendiamo atto delle criticità sollevate sul decreto e siamo pronti a risolverle al più presto, lavorando serenamente con la Lega. Questo fa un governo responsabile”: è la posizione di M5s.

Da Palazzo Chigi, al termine del cdm, tentano di ridimensionare la portata della lite e assicurano che il “clima è sempre stato sereno”.

Tags

Articoli correlati