Politica

Sardegna, minacce a un consigliere regionale

Biglietti con insulti e minacce sono stati recapitati alla madre di Roberto Desini

In Sardegna il consigliere regionale uscente Roberto Desini (ex PdS) e i suoi familiari hanno ricevuto minacce per due volte nell’arco di un mese. Volantini anonimi sono stati recapitati nella cassetta postale del domicilio della mamma, come riferisce lo stesso Desini: contenevano insulti e minacce.
Il primo biglietto è stato recapitato fra Natale e Capodanno. Scritto a mano, riportava insulti e minacce che facevano riferimento alla candidatura alle regionali del 24 febbraio di Desini nella lista del movimento civico Sardegna 20Venti. Il secondo biglietto è arrivato ieri, sempre nella cassetta postale della madre. Stavolta insinuazioni e minacce sono state scritte a computer e stampate. Desini ha già sporto denuncia e le forze dell’ordine hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili del gesto. “Non mi lascerò di certo intimidire da gesti vigliacchi e incivili – afferma Desini – Continuerò nel mio impegno e proseguirò nella campagna elettorale”.

Tags

Articoli correlati