Politica

Sardegna, 8 impresentabili candidati alle elezioni regionali

Sono risultati non conformi al Codice di Autoregolamentazione della Commissione antimafia o condannati per la legge Severino

Otto dei candidati alle elezioni regionali in Sardegna sono risultati non conformi al Codice di Autoregolamentazione della Commissione antimafia o condannati per la legge Severino. Cinque impresentabili sono del centrodestra, due del Pd e uno di una lista autonomista.
Lo stesso presidente dell’antimafia Nicola Morra ha comunicato i nomi, spiegando che per cinque candidati “la candidatura non risulta conforme alla disciplina del Codice di autoregolamentazione dell’antimafia perché rinviati a giudizio e con fase dibattimentale in corso. Mentre sono tre i nominativi di candidati che, avendo sentenza di condanna in primo grado, vedrebbero, qualora eletti, sottoposta a sospensione di diritto la loro carica”.

Tags

Articoli correlati