Politica

Salvini taglia le scorte: «tuteleremo solo chi è davvero a rischio»

In un anno 49 scorte in meno

Salvini ha firmato una nuova direttiva mirata a tagliare le scorte: in un anno vi saranno 49 dispositivi in meno, con 203 agenti assegnati ad altri servizi e un taglio contestuale di auto blindate. Il ministro dell’Interno afferma con un tweet: «siamo impegnati per garantire la massima tutela per chi è davvero a rischio, ma siamo determinati a recuperare centinaia di donne e uomini delle Forze dell’Ordine per assicurare la sicurezza a tutti gli altri cittadini».

L’obiettivo, si sottolinea «è rendere più efficiente il servizio, sia per il personale impiegato che per le risorse utilizzate». Le categorie maggiormente tutelate sono: magistrati, imprenditori e diplomatici, oltre a politici, giornalisti e alti dirigenti dello Stato. In particolare, al primo giugno 2018, risultavano protetti 274 magistrati, 82 politici, 45 imprenditori e 28 diplomatici. Dopo un anno il numero dei magistrati tutelati non ha subìto variazioni, i politici sono scesi a 58, gli imprenditori a 32 e i diplomatici a 27.  Competenti a decidere sulle scorte sono appositi uffici all’esito dei riscontri informativi.

 

Tags

Articoli correlati