Politica

Salvini, scostamento 30 miliardi ora è meglio di 100 a dicembre

FANO, 03 SET – Sull’ipotesi di scostamento di bilancio per far fronte all’aumento di luce e gas, “preferisco spendere 30 miliardi adesso e non 100 a dicembre per pagare cassa integrazione e disoccupazione a migliaia di operai, il mio obiettivo è salvare l’economia del Paese”: così il leader della Lega, Matteo Salvini, ha risposto alla domanda dei giornalisti sull’ipotesi di una nuova manovra finanziaria. “A ottobre – ha detto ancora – c’è il rischio che molte aziende non ci arrivano”. – Anzi “servono subito decine di miliardi di euro per bloccare gli aumenti del gas, i 30 miliardi che chiediamo da tempo probabilmente non bastano”: ha detto ancora. “L’emergenza oggi in Italia sono le bollette di luce e gas – ha aggiunto -, occorre un intervento urgente dell’Italia e dell’Europa, altrimenti vinciamo le elezioni ed ereditiamo un milione di disoccupati”. Il leader del Carroccio è tornato a proporre il nucleare: “Gli italiani – ha detto – penso che abbiamo voglia di libertà e indipendenza anche energetica e di pagare bollette meno care. Tutto il mondo – ha spiegato – sta investendo nel nucleare, non capisco perché non possa farlo anche il nostro Paese”. Infine, sul tema energia, Salvini ha proposto di estrarre gas dall’Adriatico, “i croati lo stanno già facendo”, ha aggiunto. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati